NASCONO I GRUPPI GIOVANILI

Alla fine degli anni ‘80 l’idea di Oretta Massimo Lancellotti di coinvolgere i futuri proprietari e simpatizzanti ad impegnarsi nella salvaguardia e gestione del patrimonio culturale privato, da vita ai gruppi giovanili delle dimore storiche.
 
Durante la presidenza di Niccolò Pasolini dall’Onda fu organizzata a Roma, a palazzo Doria Pamphili, la prima riunione del novello gruppo alla quale parteciparono, nell’ottobre del 1989, una ventina di giovani, tra cui: Agnese Mazzei, Sveva ed Ilaria Rosselli Del Turco, Simone Rucellai, Alessandro Sacchetti ed Andrea Serlupi Crescenzi; nel corso di quell’incontro, Agnese Mazzei venne nominata Coordinatore. Allora i gruppi giovanili si occupavano prevalentemente di coinvolgere i giovani nelle iniziative promosse dall’Associazione, affiancandone le attività.

Poco a poco organizzarono attività dedicate ai loro coetanei, con visite a casa dei Soci

ed occupandosi della redazione di libretti informativi sul patrimonio storico-artistico di ville e palazzi. Era un momento di aggregazione e stimolo per formare e creare maggior interesse nei più giovani legati al patrimonio artistico privato.

 

Grazie al supporto di Ippolito Bevilacqua Ariosti, che ne ha seguito gli sviluppi sin dai primi passi, si creò una rete di delegazioni giovanili nelle regioni d’Italia.

La prima ad essere istituita fu quella di Firenze con Agnese Mazzei, pochi mesi dopo quella del Lazio con Patrizia Memmo Ruspoli ed Emanuela Varano Pinzari, in Emilia con Gianluca Garagnani e Giovanni Baldeschi nelle Marche.

Le delegazioni giovanili organizzavano non solo gite ed escursioni ma anche convegni, pubblicazioni e concerti, coordinando attività che coinvolgevano a volte due o più regioni.

 

IL COORDINAMENTO NAZIONALE E CORTILI APERTI

Nel 1994 il milanese Federico Lalatta Costerbosa convocò il primo Coordinamento Nazionale del Gruppo Giovani ed inventò la manifestazione Cortili Aperti; era Presidente Gaetano Barbiano di Belgiojoso.

La manifestazione si svolgeva contemporaneamente in diverse città italiane ed ebbe grande successo ed ampio risalto sulla stampa.

L’anno successivo i Cortili furono organizzati in molte più città arrivando all’apertura di oltre cento di questi. Quell’anno la manifestazione vide coinvolta anche Roma con l’allora Responsabile regionale A.D.S.I. Lazio  Andrea Serlupi Crescenzi, il quale prese spunto dalla prima esperienza maturata in Lombardia. Ma la manifestazione è nazionale ed i Cortili aprirono a Firenze, Lecce, Palermo, Catania, Brescia, Bologna e Milano. Nel 1998 Presidente dell’Associazione era Aimone di Seyssel d’Aix e Andrea Serlupi Crescenzi iniziò il suo primo mandato di Coordinatore Nazionale del Gruppo giovanile, proseguendo con l’organizzazione di Cortili Aperti e dei Raduni Nazionali giovanili e contribuendo al consolidamento del Comitato di coordinamento nazionale attraverso numerosi incontri.

 

IL PRIMO DECENNIO DEL XXI SECOLO

Con il Presidente Aldo Pezzana Capranica del Grillo, Gilberto Cavagna di Gualdana diventa nel 2003 il quarto Coordinatore Nazionale del Gruppo Giovani.

Nel corso del suo mandato vennero intraprese due rilevanti iniziative per la crescita e lo sviluppo del Gruppo Giovani. La prima fu quella di dare l’imput propulsivo, con l’organizzazione di tavoli tecnici, alla realizzazione del nuovo sito internet dell’Associazione; la seconda, visto l’incremento del numero dei Soci giovani e delle iniziative intraprese dalle delegazioni giovanili,  fu quella di aggiornare il Regolamento del Gruppo Giovani del 1994, per adattarlo alle nuove esigenze e migliorarne l’organizzazione delle attività e la disciplina dei rapporti. Nel 2006, a Firenze, venne deliberato il nuovo Regolamento del Gruppo Giovani. Valérie Bossi Fedrigotti, fondatrice del Gruppo Giovani A.D.S.I. Trentino-Alto Adige, succedette a Gilberto Cavagna di Gualdana nel 2007 portando avanti attivamente le iniziative promosse dalle varie Sezioni ed ampliando ulteriormente la base associativa giovanile.

 

I RADUNI

Il Raduno Nazionale, al pari delle Assemblee dei Soci, è l’appuntamento che scandisce annualmente la vita associativa dei giovani dell’A.D.S.I. Nati come ritrovi informali tra giovani Soci, i raduni nel corso degli anni si sono sempre più strutturati e svolti con cadenza regolare fino ad assumere le caratteristiche di vere e proprie manifestazioni, grazie ad una sempre più articolata organizzazione dei programmi e ad una sempre crescente partecipazione da parte dei Soci di tutta Italia. Nel corso dei ventitre anni di storia del Gruppo Giovani numerosi sono stati i luoghi dove si sono svolti i raduni, di volta in volta organizzati da delegazioni giovanili diverse sia a livello nazionale che regionale, tra cui: in Veneto, in Basilicata, in Lombardia, in Puglia, in Trentino, a Udine, Palermo, Roma, Lucca, Catania, Torino, Napoli, Verona, Firenze e nel 2012, in concomitanza con la XXXV Assemblea dei Soci, di nuovo a Roma.
 

Nel corso degli anni si sono succeduti i seguenti Coordinatori Nazionali Gruppo Giovani:

Dal 2010 al 2016 Aloisia Marzotto Caotorta

Dal 2016 al 2019 Giulia Lechi 

 

In data 13 aprile 2019 è eletto nuovo Coordinatore Nazionale Gruppo Giovani – Alessandro Cavazza de Altamer.