L’A.D.S.I. Sicilia, costituita il 12 ottobre 1983, è stata fondata da Giovanni Tortorici Montaperto di Raffadali, divenuto primo presidente regionale fino al 2002, anno in cui venne eletto presidente il figlio Bernardo Tortorici Montaperto di Raffadali.

 
Dal 23 aprile 2016 la presidenza di sezione è affidata a Gioacchino Lanza Tomasi.
 

La sede regionale ha ospitato l’Assemblea dei Soci a Palermo nel 1991 e successivamente nel 2001.

 

Il primo periodo dell’A.D.S.I. Sicilia, si caratterizza per un’intensa attività di sensibilizzazione verso le istituzioni ma anche soprattutto nei confronti dei proprietari, nel tentativo di innescare dei processi di recupero architettonico ed abitativo del patrimonio immobiliare storico, abbandonato dopo la seconda guerra mondiale, e che solo alla fine degli anni ’80 a Palermo, e negli anni ’90 a Siracusa, ha visto la politica interessarsi, con appositi regimi di aiuto, per un recupero urbanistico dei propri centri storici.

 

La sezione inizia a collaborare anche con le università intraprendendo un proficuo percorso di ricerche e studi e al contempo decide di aprirsi alla città coniugando Cortili aperti con La scuola adotta un monumento, manifestazione promossa dal Comune di Palermo. Le dimore si fanno “adottare” da festosi studenti ciceroni che accolgono un infinito numero di visitatori e curiosi, attratti dalla possibilità di entrare in luoghi fino ad allora inaccessibili e sconosciuti. Il grande successo dell’iniziativa permette alla Sezione di avviare rapporti istituzionali ai più vari livelli, come interlocutori propositivi che vedono nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio monumentale, uno dei percorsi per lo sviluppo territoriale.

 

Nascono così iniziative come Chi le ha viste?, pagina web realizzata con il Nucleo Tutela Patrimonio Artistico dei Carabinieri, contenente gli oggetti d’arte trafugati in dimore e monumenti – oppure iniziative come Difendi l’arte, dove la Sezione ha promosso e sponsorizzato la collocazione di otto sistemi antifurto nelle più importanti chiese.