“12” restauri: Palazzo Ravaschieri – Chiavari, Genova

L’impianto planimetrico di Palazzo Ravaschieri è costituito da tre lotti a schiera che, insieme ad altri contigui, costituiscono il fronte sulla via Ravaschieri, vie che prende il nome dall’omonima famiglia, ramo dei Fieschi conti di Lavagna, che si insediò per prima in quest’area, dando inizio alla fondazione della città di Chiavari voluta dalla Repubblica di Genova intorno al 1000.

 

Lo stato di conservazione era pessimo, pertanto la linea guida del progetto, è stata non solo – come è ovvio – il mantenimento degli apparati decorativi, ma anche il rispetto dei caratteri distributivi e la necessità degli adeguamenti tecnologici necessari alla destinazione d’uso abitativa.

 

La proprietaria del piano nobile, Isabella Lagomarsino architetto progettista nonché direttore dei lavori, racconta tutte le fasi che hanno riguardato il restauro del palazzo oggi tornato agli antichi splendori.