“12” restauri: Dossi Pisani – Como

L’architettura monumentale della Villa, un’ideazione fantastica del Dossi dopo il ritiro dalla vita politico-istituzionale, esprime la sua passione per l’antichità classica e l’archeologia.

 

Giosetta Revererdini Pisani Dossi che ha ricevuto il Dosso Pisani in eredità da suo padre nel 1969, racconta l’amore e il costante impegno affinché tale dimora possa essere conservata nel tempo. Una della caratteristiche della costruzione è sicuramente la presenza di un grande giardino pensile che funge da copertura dei portici e delle sale della Villa.

 

Per evitare danni alla struttura dell’edificio, a causa di infiltrazioni, ha chiesto a suo figlio l’architetto Alvise Revererdini  di redigere il progetto di rifacimento completo dell’impermeabilizzazione, che è stato molto delicato in corrispondenza del gruppo scultoreo di Cesare Ravasco, dedicato “alle tre arti consolatrici della vita”. 

 

Dosso Pisani - Como